Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Color Pantone 2020: 19-4052, Classic Blue

Anche quest’anno l’appuntamento tanto atteso da artisti, designer, stilisti è arrivato: il Pantone Color Institute si è pronunciato riguardo al colore del 2020, il Classic Blue codice 19-4052.

Il Living Coral che ci ha accompagnato per tutto il 2019 lascia dunque il passo al colore del 2020: il blu del cielo al crepuscolo e la serenità di uno specchio d’acqua, un colore che, come riporta l’Istituto Pantone, “porta un senso di pace e tranquillità allo spirito umano”.

Pantone, come ogni anno, ha quindi annunciato il colore trend del prossimo anno che influenzerà lo sviluppo di prodotti nell’ambito della moda e del design. La direttrice esecutiva del Pantone Color Institute, Leatrice Eiseman, racconta che il Classic Blue è stato scelto perché simboleggia “solidità e fiducia” per stimolare uno sguardo che vada oltre l’ovvio e capace di aprirsi alla comunicazione.

L’80% dell’esperienza umana è filtrata dai nostri occhi: la scelta della nuance giusta è quindi un fattore estremamente importante dal momento che i colori trasmettono sensazioni e informazioni in modo molto più immediato rispetto a tutti gli altri elementi di un abito, di un brand o di un progetto.

Scopriamo insieme tutti i significati del blu, straordinario colore “evocativo del vasto e infinito cielo serale”.

I colori Pantone

Pantone è una delle parole chiave del vocabolario di ogni artista, designer o stilista di moda: l’Istituto Pantone infatti dal 1963 ha determinato il PMS (Pantone Matching System), un sistema di catalogazione diventato poi standard internazionale di riferimento quando si vogliono definire, confrontare e riprodurre colori in maniera estremamente fedele in qualunque parte del mondo. Ciò che oggi è la normalità, è stata invece una rivoluzione in ambito artistico che ha dato la possibilità ai professionisti del settore di parlare la stessa lingua tramite un codice colore associato in maniera univoca ad ogni tonalità.

Negli anni ‘80 il sistema Pantone comincia a definire gli standard anche a livello digitale e nel 1986 viene fondato il Pantone Color Institute che, ormai da vent’anni, definisce il colore dell’anno, creando un linguaggio del colore conosciuto e condiviso che ha permesso una comunicazione comune in ambito di progettazione.

“Stiamo vivendo in un tempo che richiede fiducia e fede. È questo tipo di costanza e fiducia che viene espresso da Pantone 19-4052 Classic Blue, una tonalità blu solida e affidabile su cui possiamo sempre contare”.

Ogni anno un team di esperti e professionisti del colore del Pantone Institute va alla ricerca di nuove tendenze del colore, spaziando tra i settori più diversi dal cinema alla moda fino a nuovi artisti emergenti e nuove architetture. Il colore del 2020 è quindi il Classic Blue, definito come un “blu senza tempo, elegante nella sua semplicità” che ricorda il cielo al tramonto, capace di offrire sicurezza e protezione.

Il significato del blu

I colori influenzano le nostre scelte e le nostre preferenze, il più delle volte in maniera inconsapevole: la nostra nuance preferita spesso è capace di trasmettere significati e sensazioni molto più delle parole. I colori caldi, ad esempio, sono stimolanti, positivi e aggressivi. Se invece si scelgono colori freddi, la sfera di significati a cui si fa riferimento è completamente diversa.

Il Classic Blue 19-4052, in particolare, è una tonalità di blu molto intensa che racchiude in sé tutti i significati di questa tonalità così affascinante e al tempo stesso complessa. Tra i colori più amati al mondo, il blu ha alle spalle una storia piuttosto singolare.

Avete mai sentito parlare del mare blu nell’Iliade o nell’Odissea? No, perché, evocando il mare, Omero lo paragona al colore del vino. Per i greci e per i romani, infatti, il blu non era un colore a sé, ma una variazione di altri colori come il bianco o il nero. Non solo: nelle pitture rupestri salta subito all’occhio l’assenza di blu. Sono stati infatti gli egiziani a sintetizzare per primi questo colore, circa cinquemila anni fa, mescolando la sabbia del Nilo, contenente silice e calcite, con sali minerali e residui di rame, diventando la sfumatura di blu più diffusa in tutto il mondo antico.

“Blu sconfinato che rievoca il vasto e infinito cielo serale, ci incoraggia a guardare al di là dell’ovvio per pensare più in profondità e fuori dagli schemi, ampliare i nostri orizzonti e favorire il flusso della comunicazione” (Leatrice Eiseman)

Simbolo di armonia ed equilibrio, questo colore ha la straordinaria capacità di trasmettere pace nella nostra sfera emotiva, normalizzando la frequenza del battito cardiaco e della pressione. È infatti molto usato nella meditazione per rilassare il corpo e allontanare ogni ansia e preoccupazione.

Tra il ciano e il violetto, il blu simboleggia la tranquillità e la stabilità di chi non teme il nuovo, ma al tempo stesso è fortemente attaccato alle tradizioni. Proprio per queste caratteristiche, è ampiamente usato nel marketing per veicolare un legame di fiducia e lealtà tra aziende e consumatori. Se infatti esistesse un colore delle istituzioni, questo sarebbe certamente il blu: rappresentazione della professionalità e affidabilità, questo colore spopola in ambito corporate.

I pantone primavera-estate 2020

È evidente che i colori non siano solo un fenomeno fisico, ma che rappresentino piuttosto un complesso sistema di percezioni e simboli. La psicologia del colore si fonda proprio sulla capacità dei colori di influenzare gli stati d’animo e le scelte di ciascuno di noi.

Dopo aver scoperto il significato del colore trend del 2020, vediamo insieme anche le principali nuance pantone della stagione primavera-estate 2020:ù

  • Fiery Red 18-1664: il rosso è il primo colore dell’arcobaleno, è la tonalità dell’amore e della vitalità per eccellenza, simbolo del fuoco e della passione. In questa tonalità esprime tutto il suo calore e la sua energia;
  • Flame Orange 15-1157: colore che simboleggia creatività artistica e armonia interiore, nella sua sfumatura “flame” rievoca un bellissimo tramonto, veicolando positività e gioia;
  • Heritage Blue 16-4127: sfumatura di blu intramontabile, riprende pienamente tutte le caratteristiche del Classic Blue, emanando un senso di tradizione, affidabilità e continuità;
  • Beetroot Purple 18-2143: questo viola “barbabietola” è una tonalità sgargiante e frizzante di fucsia, perfetta per l’esplosione di colori estiva;
  • Yellow Iris 11-0622: il giallo è il colore più luminoso e vicino al sole e, in quanto tale, capace di trasmettere felicità e buon umore. Nella sua sfumatura Iris esprime positività e ottimismo;
  • Blossom 14-1513: chi ama il rosa predilige ambienti eterei e ovattati e ha una personalità molto dolce e sognatrice. Il rosa Blossom ha il colore dei petali delle rose, ideale per esprimere romanticismo e dolcezza.

Il colore è dunque uno strumento essenziale per veicolare, non solo elementi distintivi di un brand, ma anche per comunicare chi siamo con le nostre peculiarità e caratteristiche. Infatti, lo studio del colore è il cuore della consulenza di immagine: solo grazie ad un’analisi attenta dei colori di ciascuno di noi è possibile individuare la palette cromatica perfetta per valorizzare al meglio la propria bellezza e unicità.

Con l’aiuto della consulenza di immagine e dell’armocromia, individueremo insieme i tuoi colori amici, elemento fondamentale per la scelta dei colori in caso di abbinamenti, make up e accessori. Non esitare a contattarmi!

Mi presento

Sono Isabella Ratti, una Style Coach con il cuore italiano e l’anima nomade. A Milano scarico l’adrenalina nell’animazione delle sfilate, a Lugano coltivo l’equilibrio. Da bambina disegnavo abiti, oggi aiuto le persone e le aziende a disegnare la loro immagine, trasformando imperfezioni e difetti in punti di forza.

Seguimi sui Social

Restiamo in contatto!

Per maggiori informazioni sui miei corsi o sui miei servizi, non esitate a scrivermi qualsiasi domanda o richiesta, vi risponderò il prima possibile!

CONTATTAMI