Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Armocromia, come capire quale stagione sei

Armocromia

La maggior parte delle persone ogni giorno costruisce la propria immagine sulla base di colori che ama e che pensa si abbinino bene tra loro. Eppure ti sei accorta che lo stesso “color rosso”  ha un effetto completamente diverso su di te rispetto ad una tua amica, oppure che quella giacca rosso fuoco che ti sei comprata pensavi ti stesse divinamente e invece non ti valorizza per nulla. La risposta ai tuoi dubbi risiede nell’armocromia.

L’analisi del colore è il primo passo del lavoro di consulente di immagine: lo scopo è quello di trovare la palette ideale che valorizzi al meglio la tua bellezza e i tuoi lineamenti. Scopriamo che cos’è l’armocromia e come imparare ad indossare un colore che illumini il tuo volto e che valorizzi al meglio il tuo incarnato.

Armocromia: che cos’è

Ciascuno di noi ha dei colori naturali che ci rendono unici ed esaltano la nostra bellezza. Ciò significa che i colori della nostra pelle, dei nostri occhi e dei capelli reagiscono in determinati modi a seconda delle tonalità a cui vengono abbinati.

I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni”

Pablo Picasso

Grazie all’armocromia ti aiuto, partendo sempre dal tuo colore naturale, a mettere in risalto il tuo viso e a capire quali colori invece possono penalizzarlo. Forse non ti saresti mai immaginata che la tua bellezza potesse dipendere così tanto dal colore che indossi, ma se seguirai l’armocromia scoprirai che è proprio così. Ogni aspetto della vita è dominato dal colore e esistono tonalità più adatte a te rispetto ad altre, a seconda della specifica combinazione di occhi, capelli e pelle.

L’armocromia ha cominciato a diffondersi alla fine degli anni ‘30 con la nascita del cinema a colori. Ad Hollywood le costumiste – consulenti di immagine ante litteram – iniziano ad usare e a diffondere il colore come strumento di bellezza. Negli anni ‘80, quando tutte le newyorkesi volevano una propria palette personalizzata, questa pratica è divenuta un fenomeno di massa.

Armocromia

La teoria delle quattro stagioni

L’armocromia o armonia dei colori è un sistema creato agli inizi del XX secolo da Johannes Itten, artista svizzero e professore presso la Bauhaus School of Art in Germania. Nel 1961 scrisse un testo chiave, L’arte del colore, all’interno del quale espose una nuova teoria dei colori fondata su due caratteristiche principali: la temperatura (i colori caldi sono a base gialla, i colori freddi a base blu) e il valore (chiaro/scuro).

Secondo l’armocromia, la palette cromatica naturale di ciascuno di noi corrisponde ad una stagione specifica. Sulla base di questa classificazione, Itten creò 4 categorie cromatiche corrispondenti alle quattro stagioni:

  • Primavera. I colori caldi e luminosi sono dominanti durante il periodo della primavera come il verde smeraldo, il viola pervinca, il corallo, l’oro chiaro. La donna primavera ha una pelle chiara tendente all’avorio o al pesca con capelli biondi, castano chiaro o rossi. Gli occhi possono variare dall’azzurro al verde con pagliuzze dorate fino al castano tendente al verde. La palette è quindi molto calda fatta di colori pastello molto luminosi che mal si abbinano a tonalità scure che spengono e appiattiscono questa palette naturale.
  • Estate. I colori freddi e chiari corrispondono invece al periodo estivo come le sfumature del mare – dal blu al celeste -, il lilla dei glicini in fiore, la tonalità di rosso dell’anguria. Chi appartiene all’estate ha una carnagione molto chiara con capelli biondi o castano chiaro uniti a occhi azzurri, verdi o nocciola con riflessi verdi;
  • Autunno. Le tonalità calde e scure richiamano l’autunno con l’arancione della zucca, il marrone caldo delle caldarroste, il bronzo e l’oro scuro delle foglie. Chi appartiene all’autunno presenta un incarnato dalle tonalità olivastre, capelli castani, rossi o neri con riflessi dorati e ramati. Gli occhi possono essere sia di colore marrone che verde. Le nuance da evitare sono il viola, il rosa e il grigio;
  • Inverno. Durante il periodo più freddo dell’anno sono predominanti i colori freddi e scuri come il marrone, il nero, il blu scuro del mare invernale, il grigio ghiacciato dei tetti innevati. In questa stagione rientrano le tonalità della pelle color ebano, i capelli molto scuri oppure biondi con riflessi freddi (biondo platino o cenere). I colori perfetti sono il bianco, il nero, il blu, il rosso, il viola; da evitare invece tutte le nuance sui toni dell’oro e della terra.

Armocromia

Questa è una classificazione che può darti la chiave per trovare tutte le nuance che più ti valorizzano. Si tratta di un processo complicato: in quanto consulente di immagine, posso aiutarti a capire quale è la tua stagione e portarti a scoprire che non ne esistono solo quattro, ma ben 12 e, in alcuni casi, anche 16 o 20.

Nel corso degli anni, la teoria delle quattro stagioni è stata ulteriormente perfezionata da Mary Spillane, fashion consultant inglese, che partì dal presupposto che la suddivisione tradizionale i quattro tipologie non fosse sufficiente. Secondo Spillane ciascuna stagione può essere “flowing” cioè virare verso le 2 stagioni immediatamente più vicine; in questo modo ciascuna stagione si suddivide in 3 sottotipi, dando origine alla teoria delle 12 stagioni. Questa nuova classificazione aggiunge innanzitutto delle stagioni con toni esclusivamente caldi o freddi:

  • Autunno –  caldo
  • Primavera – calda
  • Estate – fredda
  • Inverno – freddo

La stagione assoluta viene, inoltre, influenzata dalla stagione che segue nel ciclo stagionale, distinguendo le sotto-stagioni con i termini profondo, brillante, chiaro, tenue:

  • Autunno Profondo e Inverno Profondo;
  • Inverno Chiara e Primavera Chiara;
  • Primavera Brillante ed Estate Brillante;
  • Estate Tenue e Autunno Tenue.

Nonostante la teoria delle 12 stagioni permetta di individuare con grande esattezza i colori amici, è possibile però essere ancora più precisi. Recentemente, la consulente di immagine Ferial Youakim, ha aumentato il numero di stagioni fino ad arrivare a 16, introducendo 2 grandi novità: la prima è che le stagioni soft sono ulteriormente divise nelle sotto-categorie chiaro e profondo/scuro. In secondo luogo, esistono due zone di transizione tra estate e inverno e tra primavera e autunno: nella prima il croma alto dell’inverno si abbassa senza arrivare però al calore dei colori estivi; nella seconda si introduce una categoria intermedia meno vivace di quella primaverile, ma non spenta come quella autunnale.

Come scoprire la propria palette cromatica ideale

Può capitare di usare nuance non in sintonia con i tuoi colori naturali, accentuando dettagli come occhiaie o altri piccoli difetti; scegliendo invece i tuoi colori amici, questi saranno capaci di esaltare il volto e l’incarnato, nascondendo eventuali imperfezioni.

L’Armocromia, però, non è così schematica come spesso si pensa: occhi e capelli scuri si abbinano a tonalità calde, occhi e capelli chiari a tonalità fredde. Non sempre è così: trovare la propria palette ideale è frutto di un’analisi più specifica e approfondita.

Innanzitutto, osserva il colore della tua pelle al naturale, senza make up, per vedere se sono presenti tonalità olivastre oppure maggiormente ambrate o con sfumature che vanno dall’avorio al pesca. Successivamente continua l’analisi di labbra, occhi e orecchie; solo alla fine guarda il colore dei tuoi capelli, individuando tutte le sfumature del colore al naturale.

Dopo questa attenta analisi è possibile individuare se prevalgono nuance fredde oppure calde e quindi capire quali sono i colori che perfettamente si sposano con la tua figura.

Consulenza di immagine e Armocromia

L’analisi dei colori naturali di ciascuno di noi non è un processo semplice, per questo è utile l’aiuto di una consulente di immagine che possa individuare la palette cromatica ideale, elemento fondamentale per la scelta dei colori e degli abbinamenti di abiti, trucco e accessori in modo da creare look unici e armoniosi.

Uno strumento fondamentale è certamente la Bundle palette colori che ti consente di avere a tua disposizione l’intera gamma di palette necessaria. Si tratta di un prodotto esclusivo che permette di distinguerti sia nella tua attività professionale che nella creazione di look indimenticabili.

Grazie all’aiuto di una fashion consultant imparerai ad individuare le nuance ideali per esaltare la tua bellezza e la tua unicità con outfit perfetti per ogni occasione.

Mi presento

Sono Isabella Ratti, una Style Coach con il cuore italiano e l’anima nomade. A Milano scarico l’adrenalina nell’animazione delle sfilate, a Lugano coltivo l’equilibrio. Da bambina disegnavo abiti, oggi aiuto le persone e le aziende a disegnare la loro immagine, trasformando imperfezioni e difetti in punti di forza.

Seguimi sui Social

Restiamo in contatto!

Per maggiori informazioni sui miei corsi o sui miei servizi, non esitate a scrivermi qualsiasi domanda o richiesta, vi risponderò il prima possibile!

CONTATTAMI