Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Imparare ad amarsi e accettare il proprio corpo

isabella ratti

Per essere inimitabili bisogna essere se stessi

Recita un noto detto ed effettivamente imparare ad amare se stessi è una delle sfide più importanti che ciascuno di noi si trova a dover fronteggiare ogni giorno. Avere un buon rapporto con il proprio carattere, con i propri difetti e con i propri punti di forza non è affatto scontato, soprattutto in mondo come quello odierno in cui si viene bombardati quotidianamente da modelli estetici difficilmente replicabili e valori come la giovinezza, il denaro e il potere.

La conseguenza di questa sovraesposizione è il pullulare di frasi come “Non sono abbastanza”, “Non sono abbastanza bella”, “non sono all’altezza” e di pensieri che si radicano nella mente di giovani donne – e non solo – portandole non solo a non volersi bene, ma anche a non valorizzarsi esteticamente. In questa foresta di negazioni, ho ripensato a quanto fosse importante invece dire SI a sé stessa e al proprio modo di comportarsi e di essere in tutte le circostanze.

Essere o apparire?

Spesso mi sono chiesta, guardando al comportamento comune delle persone, quale fosse il loro reale essere e quale fosse solamente una maschera per apparire più forte, grintoso o affermato.

“L’essenziale è invisibile agli occhi”

Come non essere d’accordo con il Piccolo Principe? Infatti, la maggior parte di noi, non riesce a trovare uno stile che renda visibile quello che è appunto invisibile ovvero l’unicità. La causa non è da ricercare (solo) in qualche chilo in più, nel taglio di capelli o in quel cappotto viola melanzana che proprio non ti dona: il problema è che non hai un’immagine che racconta la tua vera personalità.

imparare ad amarsi
imparare ad amarsi

Nella mia professione di consulente d’immagine mi sono trovata spesso a confrontarmi con insicurezze e paure nei miei clienti e ho capito una cosa: affinché ciascuna di esse potesse esprimere veramente la propria essenza attraverso uno stile che rispecchiare il proprio modo di essere, dovevano prima di tutto far pace con se stessi. Sorvolare sulle mancanze, accettare le critiche e il giudizio degli altri nonché imparare a perdonarsi sono solo alcuni dei passaggi – a mio parere fondamentali – per poter accettare il proprio corpo. Vediamoli insieme nel dettaglio.

Come cambiare la percezione di se stesse

  • Sii te stessa: senza lasciarsi andare alla retorica, è importante ricordare che bisogna vivere per esprimere il proprio modo di essere e non per accontentare gli altri. Insomma, valorizzare i propri punti di forza, insistere sulle proprie aree di miglioramento senza concentrarsi su ogni singolo difetto. Essere positive nei confronti del proprio corpo, anche se ha qualcosa che non ci piace, è il primo step per poterlo accettare.
  • Ricordati che sei, prima di tutto, una Persona: smetti di percepirti come l’insieme delle singole parti del corpo. Non devi identificarti con le tue gambe o con un viso perfetto perché dietro a tutto questo c’è una persona che deve essere studiata e rispettata con tutte le sue sfaccettature. Per scoprire veramente la Persona (con la P maiuscola) che sei, prenditi un quarto d’ora al giorno per allinearti con il tuo vero sentire e concentrarti sul tuo respiro. Noi donne sappiamo essere metamorfiche nel ruolo di mamme, figlie, amiche, compagne, cugine; è importante però ricordarsi che prima di tutto dobbiamo essere noi stesse.

amarsi

  • Circondati di persone che ti apprezzano: lavorare su se stesse è molto difficile, soprattutto se si è circondati da negatività! Evita di accompagnarti a persone poco propositive, ipercritiche nei tuoi confronti e sempre pronte a puntare il dito contro ogni tua imperfezione. Non esiste un fisico privo di inestetismi o difetti: stiamo combattendo tutti la stessa battaglia!

…E ora trova il tuo stile

trova il tuo stile

Una volta che avrai ritrovato te stessa, potrai trovare facilmente il tuo stile. Infatti, per apparire bella devi – prima di tutto – sentirti tale. Per farlo concentrati su te stessa e, ogni mattina, prima di cominciare la tua giornata, guardati allo specchio e ripeti “I’m invincibile, I’m a woman”.

Nutrire una sana fiducia per il proprio stile, accettando la propria bellezza naturale può sembrare un’impresa impossibile, ma non lo è! Riparti da quelle che ritieni essere le tue caratteristiche più autentiche: hai delle lentiggini irresistibili? Crea uno stile con tonalità che le valorizzino! Hai la vita stretta? Butta via tutti i jeans e le gonne che non la valorizzano a sufficienza.

Amati, non pensare solo ai tuoi difetti ma valorizza i tuoi pregi. La bellezza sta nell’essere uniche in tutto ciò che di positivo e negativo si ha. Solo così potrai stare bene ed essere completamente te stessa!

Mi presento

Sono Isabella Ratti, una Style Coach con il cuore italiano e l’anima nomade. A Milano scarico l’adrenalina nell’animazione delle sfilate, a Lugano coltivo l’equilibrio. Da bambina disegnavo abiti, oggi aiuto le persone e le aziende a disegnare la loro immagine, trasformando imperfezioni e difetti in punti di forza.

Seguimi sui Social

Restiamo in contatto!

Per maggiori informazioni sui miei corsi o sui miei servizi, non esitate a scrivermi qualsiasi domanda o richiesta, vi risponderò il prima possibile!

CONTATTAMI