Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

L’abito fa il monaco: cosa significa oggi?

Isabella ratti consulente d'immagine

Tutti voi avrete sentito dire almeno una volta la frase “L’abito non fa il monaco”. Il celebre proverbio si fonda sull’idea dell’apparenza, raccomandando di non giudicare le persone esclusivamente per il loro aspetto esteriore, in quanto ciò che si vede esteriormente non sempre corrisponde a ciò che l’individuo è nella sua interiorità. C’è chi è d’accordo con questo detto e chi invece è contrario: nel primo caso, si potrebbe apparire ipocrita pensando che l’apparenza non influenzi minimamente il nostro giudizio; nel secondo, invece, si incorre nella superficialità.

Il mio lavoro di consulente d’immagine mi porta naturalmente a sostenere che l’abbigliamento sia fondamentale per esprimere se stessi e per sentirsi bene in ciò che si indossa. La moda ci conferisce l’enorme potere di far vedere al mondo come siamo nella nostra interiorità attraverso i nostri vestiti. L’abbigliamento, quindi, è un manifesto molto importante per comunicare chi siamo: parte della nostra identità è riflessa in ciò che indossiamo quotidianamente.

abito

L’importanza della prima impressione

Studi scientifici hanno provato che i primi due minuti di un incontro (la cosiddetta prima impressione) condizionano i pensieri, le emozioni e il giudizio che ognuno di noi si fa dell’interlocutore. Inevitabilmente, quando ci presentiamo ad una persona facciamo caso al suo aspetto esteriore: ciò non significa essere superficiali e frivoli, ma vuol dire seguire un istinto tipico dell’essere umano. Anche dopo i primi attimi di conoscenza, tale giudizio in genere tende a persistere, perché il nostro cervello ne cercherà continue conferme. Se si è dotati di una mentalità aperta, è possibile cambiare la propria idea dopo aver conosciuto in maniera più approfondita la persona ed essere venuti a conoscenza di fatti che mettono in discussione la prima valutazione.

“Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona impressione.”
Oscar Wilde

Si può quindi dire che, ancor prima che il nostro interlocutore apra bocca, noi ci siamo già inconsapevolmente formati nella nostra mente un’immagine su di lui.


L’abito fa il monaco

Facendo un viaggio nel passato, l’abito ha fatto senz’altro il monaco. Fin dall’antichità, infatti, il modo di vestirsi era usato per identificare una persona, il suo ceto e la sua mansione nella società. Con il passare del tempo le cose sono cambiate, visto che ora siamo noi stessi a scegliere cosa indossare, secondo il nostro gusto personale e, spesso, anche seguendo le tendenze del momento.

abito

Abbiamo detto che è inevitabile non formarsi una prima impressione basata sull’aspetto esteriore. Tra i tanti aspetti della comunicazione non verbale che contribuiscono alla sua formazione, c’è anche l’abbigliamento. “L’abito non fa il monaco”, si dice, però il vestiario influenza fortemente la prima impressione. Dunque, ad oggi si può apporre una piccola modifica al proverbio e dire che l’abito fa il monaco, in quanto l’apparenza è in grado di comunicare qualcosa su di noi. Esprimere la tua interiorità attraverso il look è un atto comunicativo molto forte: significa saperti riconoscere e, di conseguenza, scegliere il modo migliore per poterti rappresentare. Gli abiti, quindi, sono un modo per inviare – a chi è in grado di coglierli – dei segnali su chi sei veramente.

Dunque, la scelta di come vestirsi è un modo molto efficace ed immediato per descrivere – almeno in parte – ciò che siamo nella nostra interiorità e per comunicare alcune caratteristiche della nostra personalità. Nella società di oggi è perciò assolutamente corretto affermare che l’abito fa il monaco!
Io posso darti una mano per esprimere al meglio te stessa e per dare un’ottima prima impressione. Clicca qui e unisciti al mio corso!

Mi presento

Sono Isabella Ratti, una Style Coach con il cuore italiano e l’anima nomade. A Milano scarico l’adrenalina nell’animazione delle sfilate, a Lugano coltivo l’equilibrio. Da bambina disegnavo abiti, oggi aiuto le persone e le aziende a disegnare la loro immagine, trasformando imperfezioni e difetti in punti di forza.

Seguimi sui Social

Restiamo in contatto!

Per maggiori informazioni sui miei corsi o sui miei servizi, non esitate a scrivermi qualsiasi domanda o richiesta, vi risponderò il prima possibile!

CONTATTAMI